© 2019 francescofaldani.com - all rights reserved

Nato a Castelfranco Veneto nel 1982, Francesco manifesta i primi interessi per la musica con una prima chitarra ricevuta in regalo dai cugini e poi con lo studio del violino: questa seconda esperienza lo accompagna per tutta l’adolescenza e si conclude nel 2005 con la partecipazione tra i primi violini all’orchestra del Concentus Musicus Patavinus di Padova.

Si laurea in Storia e tutela dei beni musicali presso l’Università di Padova con una tesi sulle origini della chitarra fingerstyle e in seguito accede ai corsi accademici di II livello in Discipline musicali jazz - Chitarra al Conservatorio di Rovigo. In questo periodo concorre e ottiene una borsa di studio per proseguire gli studi alla Staatliche Hochschule für Musik und darstellende Kunst di Mannheim in Germania.  L’esperienza tedesca si rivela un’ottima occasione per approfondire lo stile acustico e per frequentare la vita artistica del luogo. Torna in Italia e si laurea con il massimo dei voti sotto la guida del prof. Marco Tamburini con una tesi sull’impiego degli armonici naturali e artificiali nel repertorio jazz.

La ricerca compositiva di Francesco è da sempre fedele alla chitarra acustica. Negli anni ha avuto la fortuna di incontrare e di frequentare dei bravissimi chitarristi, tra cui alcuni di fama internazionale come i grandi Tommy Emmanuel e Stephen Bennett, divenuti suoi maestri ispiratori e anche dei grandi amici.

Tra le partecipazioni artistiche di rilievo vi sono il Guitar Festival di Soave (VR), il festival Blues-in-Villa di Brugnera (PN), il Musikmesse di Francoforte, il Lakewood Konzertwochenende di Gießen - grazie alla collaborazione con Lakewood Guitars - e il meeting del Chet Atkins Appreciation Society di Nashville su speciale invito di Tommy Emmanuel.

Attualmente vive a Cittadella e si dedica con passione all’insegnamento, alla ricerca storico-musicale e alle collaborazioni artistiche.

© 2019 francescofaldani.com - all rights reserved